La defiscalizzazione del gasolio per la produzione di forza motrice è consentita alle aziende che impiegano macchine industriali.
Il rimborso è del 70% delle accise sul gasolio.
Sono ammesse le macchine operatrici non targate e le macchine operatrici con targa gialla, ad esempio: macchine movimento terra, escavatori, ruspe, bulldozer, dumper, frantumatori, compressori, trituratori, perforatrici, gru per lo spostamento dei container, macchine operatrici battipista, cippatrici, ecc.
La nostra società, effettuati i controlli di fattibilità, procede installando per ogni mezzo una centralina di rilevazione dei dati necessari al conteggio del consumo per il quale si può beneficiare del rimborso.
La centralina è certificata, riconosciuta dall’Agenzia delle Dogane e prodotta da WLS che, oltre a curare l’installazione, direttamente o indirettamente, tramite personale specializzato, assicura che l’installazione non sia invasiva, non inficiando le garanzie sui mezzi e senza che vi sia alcuna interferenza con l’elettronica o con i sistemi integrativi di antifurto e controllo.

Nei gruppi elettrogeni sono installati altri strumenti per la rilevazione dei dati.
La garanzia totale è riconosciuta per 24 mesi dall’installazione.
Le aziende di autotrasporto possono godere dell’agevolazione fiscale sulle accise del gasolio.
La dichiarazione deve essere presentata con cadenza trimestrale.
Le agevolazioni possono essere richieste in compensazione con modello F24.
Per ogni 1000 litri di carburante consumato dai mezzi (aventi massa complessiva pari o superiore a 7,5 tonnellate) viene riconosciuto e rimborsato un importo pari a euro 0,214 (valore relativo al maggio 2013).
È possibile ottenere l’esenzione dal versamento delle imposte gravanti sui prodotti energetici (energia elettrica, gas metano, il gasolio, il gpl, il btz, etc) per alcune tipologie di processi produttivi, ad esempio: produzione di conglomerato bituminoso, produzione di calcestruzzo e cemento, produzione e lavorazione del vetro, produzione di calce e malte, produzione di ceramiche sanitari e rivestimenti, frantumazione e lavorazione inerti.

Atreding, tramite la partnership consolidata con WLS, valuta i consumi della tua azienda
verificando la fattibilità di attivazione della procedura di richiesta dell’esenzione dalle accise.